Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )


Pagine : (12) « Prima ... 10 11 [12]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> F-35, Gioiello in discussione
Franco60
Inviato il: Venerdì, 05-Mag-2017, 17:23
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1151
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 01-Mag-2015



Rollout per il primo F-35B prodotto a Cameri

user posted image
(photo by Stato Maggiore Difesa)

(estratto da RID portaledifesa.it)
Oggi, presso la FACO (Final Assembly and Check Out) di Cameri, si è svolta la cerimonia di rollout del primo F-35B in variante da decollo corto e atterraggio verticale per le Forze Armate italiane. Si tratta dell'ottavo F-35 per l'Italia prodotto nello stabilimento di Cameri, dove sono attualmente in diversi stadi di produzione altri 4 esemplari e dove a breve dovrebbe partire anche l'assemblaggio del primo F-35 per l'Olanda. Secondo fonti di RID il velivolo che oggi ha effettuato il rollout dovrebbe condurre il primo volo ad agosto per essere poi consegnato a novembre. Nonostante le incertezze e le difficoltà, dunque, il programma F-35 italiano continua. Ad oggi l'Italia ha già ordinato 12 velivoli e 3 di questi, appartenenti all'Aeronautica, sono stati rischierati a Amendola dove stanno svolgendo le normali attività addestrative in volo e dove sono stati anche effettuati i primi test di interoperabilità e d’integrazione procedurale con il GULFSTREAM 550 CAEW (Conformal Airborne Early Warning) e con l’addetratore avanzato M-346.

This county just assembled a Lockheed Martin F-35B Joint Strike Fighter (and it’s a big deal)
(Fonte: nationalinterest.org)

F-35 ALIS all set for A and C variants, B variant lags behind
(Fonte: ukdefencejournal.org.uk)

...nel frattempo negli USA:

GAO: now’s not the time to significantly increase funding for F-35

Congress tells Pentagon’s F-35 office to start talking
(Fonte: defense-aerospace.com)

Messaggio modificato da Franco60 il Sabato, 06-Mag-2017, 17:26
PMEmail Poster
Top
Franco60
Inviato il: Giovedì, 11-Mag-2017, 00:14
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1151
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 01-Mag-2015



Anche da noi qualcuno avanza "ufficialmente" dubbi sul JFS

Al di la dei tanti dubbi che permangono, in primis in ambito USA, questo argomentato articolo di Analisidifesa.it avanza molte ombre circa lo scambio dati tra l'F-35 e i Typhoon nei reparti italiani, ma non solo. Forti dubbi circa lo sdoppiamento delle linee da combattimento multiruolo, sul ritorno in termini di know how presso l'industria nazionale per non parlare del promesso hub per la manutenzione di Cameri che di fatto viene dirottato in UK. Ok per l'F-35B della Marina Militare (perché è l'unico STOVL) ma quelli dell'AMI probabilmente ce li potremmo tranquillamente risparmiare, acquisendo dei Typhoon multiruolo ad esempio...

“Buy American”??? “Better European”!!!

E intanto il contribuente ... continua a pagare salatissimo (in Norvegia ad esempio i costi dell'F-35 assorbiranno il 35% dei budget della Difesa fino al 2025).
Mi domando, con quali vantaggi? Mi sono perfettamente chiari i vantaggi per LM, ma i nostri mi sfuggivano prima e mi sfuggono ancora.

F-35 e Typhoon “separati in casa” in Italia?
(Fonte: analisidifesa.it)

user posted image
(photo by Aeronautica Militare)

Significative ad esempio le perdite di investimenti e di ore lavorate presso la FACO di Cameri

user posted image
Perdite carichi di lavoro / investimenti relativi alla FACO di Cameri

Per i dettagli leggere l'articolo che posto qui sotto:

Italian work shortfall on F-35 program worsens
(Fonte: defense-aerospace.com)

Gli israeliani, che sono stati molto meno accondiscendenti di noi, a un certo punto hanno paventato l'ipotesi che si volevano ritirare perché il progetto non soddisfava completamente i loro requisiti. Risultato: hanno ottenuto pressoché tutto quello che chiedevano (compreso l'accesso al cuore del sistema). E' vero che loro partivano da una posizione contrattuale più forte della nostra, ma almeno pestare i piedi al momento opportuno l'avremmo potuto fare anche noi. Adesso è troppo tardi e facciamo pure la figura dei fexxi. Ma noi siamo sempre i più furbi biggrin.gif biggrin.gif biggrin.gif

Messaggio modificato da Franco60 il Giovedì, 11-Mag-2017, 12:52
PMEmail Poster
Top
Franco60
Inviato il: Venerdì, 18-Ago-2017, 14:07
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1151
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 01-Mag-2015



Secondo ciclo di prove da ski-jump dell'F-35B

user posted image
L'F-35B BF-2 pilotato da Peter “Wizzer” Wilson decolla dallo Ski Jump con bombe Paveway IV e missili ASRAAM sotto le ali
(photo by Arnel Parker)

Effettuato a Patuxent River il secondo ciclo di prove da ski-jump dell'F-35B UK, prima delle prove di volo sulla HMS Queen Elizabeth.
Questo test prevedeva carichi esterni come missili ASRAAM e bombe Paveway IV montati sotto le ali, armi che verranno utilizzate su questi aeromobili dal Regno Unito.
I voli di prova sono stati eseguiti dal pilota collaudatore di BAE Systems, Peter Wilson.
(Fonte: janes.com, navaltoday.com, ukdefencejournal.org.uk)

Only registered users can see youtube.com videos
Registrati o Entra nel forum!

(video by Lockheed Martin via YouTube)

Messaggio modificato da Franco60 il Domenica, 20-Ago-2017, 07:50
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (12) « Prima ... 10 11 [12]  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 6.9469 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]