Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )


  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Museo Ferroviario di Trieste
marat
Inviato il: Giovedì, 26-Dic-2013, 22:51
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 971
Utente Nr.: 13
Iscritto il: 16-Ago-2012



Mi pare di capire che conservate un'anima bambina di treninari
Questo è il Museo Ferroviario di Trieste.
Potrebbe anche valere il viaggio.




user posted image

user posted image

user posted image[IMG]

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
Odisseo
Inviato il: Giovedì, 26-Dic-2013, 23:02
Quote Post





Gruppo: Special Guest
Messaggi: 4489
Utente Nr.: 4
Iscritto il: 23-Giu-2012



Grazie, Michele.
Trieste è un po' fuori mano, partendo da Itaca, ma passerò l'informazione agli amici di AFS.
Ciao.



--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv















Top
Ferryboat
Inviato il: Giovedì, 26-Dic-2013, 23:40
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 36
Utente Nr.: 50
Iscritto il: 30-Set-2013



Grazie per le foto!Conosco bene il museo...ultimamente abbiamo fatto dei video di un treno (composizione in scala) che ha girato tutta l'Italia tra cui anche in questo plastico.
PMEmail Poster
Top
marat
Inviato il: Domenica, 29-Dic-2013, 19:56
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 971
Utente Nr.: 13
Iscritto il: 16-Ago-2012



Le cinque fotografie che seguono (perdonatemi, ma non c'è verso che ricordi di portarmi dietro il polarizzatore) riproducono il modello della Südbahnhof, il terminale triestino della ferrovia che collegava la città con Vienna.
Mi scapperebbe di dire, per i nostalgici dei fasti imperialborbonici, che la Südbahn in effetti arrivava una quindicina d'anni dopo la Napoli-Portici, ma a sconto del ritardo s'era ingegnata a valicare non la periferia orientale di Napoli ma il passo del Semmering.
L'ultima fotografia illustra le condizioni attuali della stazione.
Ritengo non ci sia necessità di precisare che a me, onusto di orgogli duosiciliani e di glorie irredentiste, quell'immagine produce rilevantissimo imbarazzo.






user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
WinstonChurchill
Inviato il: Lunedì, 30-Dic-2013, 14:05
Quote Post


Administrator


Gruppo: Admin
Messaggi: 3920
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2012



QUOTE (marat @ Domenica, 29-Dic-2013, 19:56)
Ritengo non ci sia necessità di precisare che a me, onusto di orgogli duosiciliani e di glorie irredentiste, quell'immagine produce rilevantissimo imbarazzo.


L'impietoso confronto con il diorama lascerebbe poco margine di manovra anche a un principe del foro. Individuo peraltro, come aggravante, quella bella locomotiva a vapore che mi pare meriterebbe ben altra considerazione.


--------------------
“Success is the ability to go from one failure to another with no loss of enthusiasm”

user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
walter leotta
Inviato il: Lunedì, 30-Dic-2013, 15:02
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 944
Utente Nr.: 29
Iscritto il: 14-Feb-2013



grazie al mio piccolino ho scoperto attraverso youtube i diorami ferroviari... definirli opere d'arte è poco... il più grande si trova in Germania, per la sua realizzazione avranno lavorato fior fiore di ingegneri e quant'altro


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
marat
Inviato il: Lunedì, 30-Dic-2013, 15:44
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 971
Utente Nr.: 13
Iscritto il: 16-Ago-2012



QUOTE (WinstonChurchill @ Lunedì, 30-Dic-2013, 13:05)



L'impietoso confronto con il diorama lascerebbe poco margine di manovra anche a un principe del foro. Individuo peraltro, come aggravante, quella bella locomotiva a vapore che mi pare meriterebbe ben altra considerazione.

Le darò motivo di riflessioni più amare non appena l'ADSL sarà più benevola.


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
WinstonChurchill
Inviato il: Lunedì, 30-Dic-2013, 16:53
Quote Post


Administrator


Gruppo: Admin
Messaggi: 3920
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2012



Il medico curante suggerisce di procedere a piccole dosi...Le mie coronarie hanno già dovuto superare il trauma dei versamenti alla Cassa Forense.


--------------------
“Success is the ability to go from one failure to another with no loss of enthusiasm”

user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
marat
Inviato il: Martedì, 31-Dic-2013, 15:39
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 971
Utente Nr.: 13
Iscritto il: 16-Ago-2012



Ed eccole qui, ce n'è per tutti i gusti: imperialregie, regie e basta, repubblicane in fine carriera.
Arrugginite, buone per la fonderia o facilmente recuperabili.
Il punto è questo: se qualcuna a differenza di altre dimostra di avere fruito di cure non remote, quale è la ragione per cui adesso stanno tutte insieme a marcire sotto (sotto ?!) la galleria dissolta della stazione austroungarica ? C'è un progetto, ci sono delle difficoltà che lo intralciano ? Capisco le seconde, non capirei l'assenza del primo.
Un museo ferroviario non è indispensabile per la collettività. La serietà degli amministratori sì.






user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image


E per finire (o per rendere ancora più problematica la comprensione dell'insieme):

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

Messaggio modificato da marat il Martedì, 31-Dic-2013, 18:33


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
WinstonChurchill
Inviato il: Giovedì, 02-Gen-2014, 20:43
Quote Post


Administrator


Gruppo: Admin
Messaggi: 3920
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 22-Giu-2012



In effetti questi pezzi farebbero la felicità dei musei di mezza Europa.


--------------------
“Success is the ability to go from one failure to another with no loss of enthusiasm”

user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
Miky
Inviato il: Venerdì, 03-Gen-2014, 11:06
Quote Post





Gruppo: Admin
Messaggi: 2050
Utente Nr.: 10
Iscritto il: 01-Lug-2012



Secondo quanto si legge sul sito il Museo è interamente gestito da privati: http://www.museoferroviariotrieste.it/.


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
caponapoli2
Inviato il: Domenica, 14-Set-2014, 03:47
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 321
Utente Nr.: 62
Iscritto il: 18-Gen-2014



Che tristezza! Avevo visitato il museo una dozzina di anni orsono e tutte le macchine erano fresche di restauro conservativo e pertanto in condizioni più che dignitose. Già allora il museo era in mano di volenterosi privati ed avevo osservato che ,nonostante avessi trascorso colà alcune ore di un'assolata domenica di maggio, erano entrati due soli visitatori.
In queste condizioni, anche se con tanta passione, è difficile tenere in piedi una struttura che richiede notevoli spese di manutenzione ; senza andar lontano basta pensare all'impegno profuso dall'ing. Enriquez (ridottosi allo stremo) per realizzare e mantenere la sua splendida collezione di veicoli militari e che non riuscì a veder realizzato- in vita- il suo sogno di riunire il tutto in um museo dedicato. A chi ne fosse interessato suggerirei di andare a vedere le LIBLI oltre alla AB 40 ferroviaria.
Senza andar lontano per noi sicule genti, c'è da visitare il museo ferroviario di Villarosa (EN) ; anche qui un privato-pur se agevolato dalla sua posizione nell'amministrazione ferroviaria ha profuso diuturno impegno di tempo e risorse finanziarie per realizzalo e, nonostante l'impegno di qualche altro volontario ed alcuni riconoscimenti ufficiali nonchè una discreta presenza di visitatori, un paio di anni fa ho percepito nel realizzatore dell'opera, il sig. Primo David, una certa stanchezza. Purtroppo in Italia va così : per feste patronali con "inchini" di circostanza (da sempre praticati-chissà come mai se ne accorgono solo adesso), garette ciclistiche e menate di ogni genere, i quattrini ci sono sempre e comunque;
onvece la stupenda rete ferroviaria a scartamento ridotto è stata smantellata, da poco meno di due anni anche un tratto superstite della FCL. In europa ci sono località che vivono di turismo ferroviario,in Italia restano solo pochissimi treni stagionali e,su richiesta, delle ferrovie in sardegna e uno sulle Calabro-Lucane.
Il tutto con scarsa frequenza in quanto manca l'opportuna propaganda all'estero e funziona solo il tam tam degli appassionati. Grazie alla più che miope politica dell'amministrazione delle FFSS è stato demolito un patrimonio incredibile sopravvissuto fino ai primi anni 80 è stato gettato per pochi soldi nelle fonderie e,se qualcosa sopravvive, si deve solo all'iniziativa di privati.
Onta e disonore a chi gestisce il pubblico, fossero pure i vespasiani, atteso che anche per gestire quelli ci son di mezzo clientele........


--------------------
user posted image
PMEmail PosterYahoo
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.5635 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]