Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )


  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Fortificazioni costiere, un mistero svelato
caponapoli2
Inviato il: Domenica, 06-Mar-2016, 22:50
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 321
Utente Nr.: 62
Iscritto il: 18-Gen-2014



user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

Tempo fa avevo iniziato una discussione sulle postazioni costiere esistenti nel ragusano e zone circonvicine. Due bunkers che si intravvedono nella seconda foto immerse nella vegetazione individuabili a stento a cavallo della mezzeria della strada, sovrapposte in linea, mi avevano sempre incuriosito considerata la dimensione atta ad artiglieria medio-pesante assolutamente sproporzionata per la difesa di una strada provinciale. Studiosi del settore non erano stati in grado di darmi risposte esaurienti; quindi caparbiamente sono tornato sul posto ed avevo compreso l'arcano, e successivamente un anziano contadino del posto (classe 1930) mi ha dato conferma. Era una postazione protetta per il treno armato di Siracusa che si rifugiava nella trincea validamente protetta dalle artiglierie nei bunkers. Ho quindi rintracciato le tracce di tre piazzole per armi aa situate prima e dopo il casello ferroviario diruto che si vede sulla sinistra. Se esistevano altre postazioni dalla parte opposta non è dato di sapere in quanto sono state realizzate ville e villette che hanno stravolto l'aspetto della zona. I bunkers sono ancora in ottime condizioni ed andrebbero salvaguardati. Si trovano nei pressi di Sampieri (RG).


--------------------
user posted image
PMEmail PosterYahoo
Top
Miky
Inviato il: Lunedì, 07-Mar-2016, 10:14
Quote Post





Gruppo: Admin
Messaggi: 2050
Utente Nr.: 10
Iscritto il: 01-Lug-2012



Una storia molto interessante. Ho modificato un po' l'immagine per evidenziare meglio i due bunker. Il treno armato di cui parla potrebbe essere il T.A. 102/1/T armato con 6x102/35 e 2 mitragliatrici cal. 13,2 mm Breda Mod. 31? Pare venisse impiegato per il tiro contraereo.


user posted image
Link per ingrandire l'immagine: http://i66.tinypic.com/dphhtx.jpg


Nell'articolo di E. Cernuschi "Storici e No" pubblicato sulla rivista "Marina d'Italia" l'autore inserisce una fotografia (crediti Tullio Marcon) che attribuisce proprio al T.A. 102/1/T:


user posted image
Link per ingrandire l'immagine: http://i63.tinypic.com/14e6yrl.jpg

Sul sito "Modellismo più" ho invece trovato queste che vengono attribuite allo stesso treno:

user posted image
Link per ingrandire l'immagine: http://i63.tinypic.com/2d2g5fa.jpg

user posted image
Link per ingrandire l'immagine: http://i63.tinypic.com/2mfeu0n.jpg
Crediti: http://www.modellismopiu.it/modules/newbb_...&topic_id=16451


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv















Top
Pinin
Inviato il: Mercoledì, 09-Mar-2016, 01:07
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 170
Utente Nr.: 83
Iscritto il: 30-Giu-2014



L'ultima foto è da un treno da 152 o 120.
PMEmail Poster
Top
caponapoli2
Inviato il: Sabato, 12-Mar-2016, 12:23
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 321
Utente Nr.: 62
Iscritto il: 18-Gen-2014



user posted image

Aggiungo queste nuove immagini tratte dal fotolibro di Lorenzo Bovi "Sicilia ww2" n. 3. Ci sono altre foto che ovviamente non si possono postare senza il consenso dell'autore. Riporto comunque una frase del testo a conforto di mie (e non solo mie) tesi su certi "convincimenti" a cui furono soggetti i militari del posto. Presto avrò modo di descrivere fatti che hanno riguardato la mia famiglia, fatti di cui non ero a conoscenza, emersi in seguito alle mie ricerche fatte sull'argomento Mafia ed Invasione e documenti fotografici del mio archivio personale. E' un'altra storia che, confido, interesserà. Riprendo Lorenzo Bovi a proposito del treno armato di Siracusa: "Le malelingue dicono che a creare la rottura della caldaia fu un foro cal. 9, ma non vorrei beccarmi una querela per questo, quindi lo nego fortissimamente. Di fatto il treno armato, che in quel momento si trovava sul binario morto alla stazione di Targia, fu fatto saltare esattamente come accadde con i cannoni di Augusta, prima che un solo nemico si vedesse all'orizzonte. omissis Purtroppo non abbiamo foto della locomotiva... forse senza i cannoni...era partita? Per chi volesse approfondire, il libro è in edicola.


--------------------
user posted image
PMEmail PosterYahoo
Top
Miky
Inviato il: Sabato, 12-Mar-2016, 13:02
Quote Post





Gruppo: Admin
Messaggi: 2050
Utente Nr.: 10
Iscritto il: 01-Lug-2012



QUOTE (Pinin @ Martedì, 08-Mar-2016, 23:07)
L'ultima foto è da un treno da 152 o 120.

You are right Pinin doh.gif , thank you smile.gif .


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1635 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]