Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )


  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Pelle D'Ammiraglio, di Alberto Da Zara
 
Vota il volume
Indispensabile - Essential [ 0 ]  [0.00%]
Consigliata - Recommended [ 0 ]  [0.00%]
Accettabile - Fair [ 0 ]  [0.00%]
Sconsigliata - Not Recommended [ 1 ]  [100.00%]
Vade retro Satana - Horrible [ 0 ]  [0.00%]
Voti Totali: 1
I visitatori non possono votare 
Ulli
Inviato il Giovedì, 31-Dic-2015, 01:19
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 340
Utente Nr.: 91
Iscritto il: 05-Set-2014



user posted image


Titolo: Pelle D'Ammiraglio
Autore: Alberto Da Zara con commento di E. Cernuschi e A. Tirondola
Editore: USMM
Anno di Pubblicazione: 2014
N°Pagine: 476
Prezzo: 30€/22€ ridotto
Reperibilità: Facile presso l'USMM

Ecco per la nostra Biblioteca, uno dei miei libri navali preferiti che immagino tutti Voi conosciate e probabilmente possediate. Altro non è che la raccolta delle memorie dell'Ammiraglio Alberto Da Zara, uno dei più famosi Ufficiali della nostra Regia Marina sia in pace che in guerra. Persona poliedrica dalle svariati interessi e passioni quali lo sport e in special modo l'ippica da lui praticata, la poesia, la sua Marina e...il gentil sesso. Leggere la sua vita è come un tuffo all'interno della nostra Marina nel tardo '800 per poi uscirne subito dopo la fine del conflitto. Leggendo il volume mi sono fatto l'idea di un ufficiale risoluto ed energico, aperto alle novità tattico/strategiche, cosa per nulla comune nelle sfere di Palazzo Marina, a cui lui fu sempre peraltro inviso, di Ufficiali con cosi ampie vedute forse mi viene in mente solo Bernotti, le cui richieste per le portaerei entravano ed uscivano dalle orecchie dei vari Comitati. Dedicò la parte principale della sua carriera agli incrociatori leggeri della nostra marina ricordando con particolare affetto a Montecuccoli e Duca d'Aosta, senza dimenticare che fu valente velista e al Comando del Colombo durante la crociera d'istruzione del 32-33.
L'edizione in mio possesso non è l'originale del 1949 edita da Mondadori bensi quella edita dall'USMM commentata da E. Cernuschi e A. Tirondola, che se non altro ha il pregio mediante 3 appendici di valutare a posteriori la battaglia di Pantelleria e gli Eventi Armistiziali che videro l'Autore protagonista, fu egli infatti a presentarsi a Sir Cunningham a Malta in rappresentanza della nostra Flotta per consegnarsi al nemico. Una lettura che mi ha davvero appassionato e che riguardo spesso in quanto presenta anche un lato ironico dato dal carattere dell'autore cito l'esempio di quando lui andò a vedere una gara d'ippica quando all'indomani il Vespucci su cui lui imbarcava come Secondo doveva essere ispezionato dall'Amm. Castiglioni, alla sorpresa del Comandante Radicati egli rispose: "Se il bastimento è organizzato, tutto andrà bene in ogni modo; se non lo è, non lo si prepara in 24 ore a passare sotto le unghie di Castiglioni". Detto ciò il comandante gli diede il permesso di andare a vedere la gara equestre con un bel sorriso. Impagabile!


--------------------
Only Number Can Annihilate
PMEmail Poster
Top
Iscandar
Inviato il Giovedì, 31-Dic-2015, 13:59
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1237
Utente Nr.: 12
Iscritto il: 31-Lug-2012



Io ho la versione del 49, una cosa che manca è quando andò a bombardare una città spagnola durante la guerra civile,


--------------------
user posted image
user posted image Ardisco ad ogni impresa... user posted image
user posted image
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv















Top
Ulli
Inviato il Giovedì, 31-Dic-2015, 17:09
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 340
Utente Nr.: 91
Iscritto il: 05-Set-2014



QUOTE (Iscandar @ Giovedì, 31-Dic-2015, 12:59)
Io ho la versione del 49, una cosa che manca è quando andò a bombardare una città spagnola durante la guerra civile,

Eh si quello viene proprio omesso da Da Zara,presumo per il fatto che nel 49 fosse ancora troppo presto per riferire fatti accaduti nell'ambito delle operazioni navali durante la Guerra Civile Spagnola.
Nello specifico penso tu(scusa se mi permetto di darti del tu..)ti riferisca al Bombardamento navale di Valencia nella notte del 12 febbraio 1937 effettuato dal Duca d'Aosta al comando di Da Zara e dal Montecuccoli al comando del CV Bonetti,le due navi facevano parte della VI Divisione comandata dall'Amm.Bernotti,il quale peraltro nelle sue memorie non fa menzione ugualmente a Da Zara del medesimo avvenimento pur essendo scaduto il segreto militare anni prima della pubblicazione delle stesse.
Per maggiori informazioni consiglio il volume "L'impegno navale italiano nella guerra civile spagnola 1936-1939" del recentemente scomparso Franco Bargoni edito dall'USMM nel 1992

Messaggio modificato da Ulli il Giovedì, 31-Dic-2015, 17:11


--------------------
Only Number Can Annihilate
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1278 ]   [ 22 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]