Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )


Pagine : (5) 1 2 [3] 4 5   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> LHD Vladivostok varata ai cantieri DCNS di, Saint-Nazaire
Franco60
Inviato il: Lunedì, 12-Ott-2015, 23:24
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1163
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 01-Mag-2015



Bella domanda Miky, per prima cosa molto probabilmente gli egiziani dovranno richiedere a qualcuno di completarle perché la Francia non le consegna "complete" visto che i russi rimuovono tutte le loro attrezzature e i sistemi a bordo.
Lei che idea s'è fatto?
PMEmail Poster
Top
RedBear
Inviato il: Martedì, 13-Ott-2015, 00:25
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 167
Utente Nr.: 89
Iscritto il: 18-Ago-2014



Non credo che sostituire i sistemi russi con quelli francesi, analoghi probabilmente a quelli presenti sui Mistral francesi, sia particolarmente problematico.

Riguardo ai possibili usi, ci si potrebbe immaginare l'uso in operazioni di scala limitata contro insorti e/o terroristi (che dir si voglia, potremmo dire) nell'instabile vicinato.
PMEmail Poster
Top
Franco60
Inviato il: Martedì, 13-Ott-2015, 09:04
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1163
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 01-Mag-2015



QUOTE
Non credo che sostituire i sistemi russi con quelli francesi, analoghi probabilmente a quelli presenti sui Mistral francesi, sia particolarmente problematico


Tecnicamente non ne so molto, mi sa che Lei è molto più informato di me a riguardo. E' comunque il primo passaggio su cui si dovranno accordare, il secondo è l'acquisto della componente avio imbarcata (elicotteri). All'inizio si parlava degli Alligator, ma pare non sia ancora stata presa una decisione in merito, decisione credo correlata sempre ai sistemi che monterà a bordo.

QUOTE
ci si potrebbe immaginare l'uso in operazioni di scala limitata contro insorti e/o terroristi (che dir si voglia, potremmo dire) nell'instabile vicinato

Anch'io ho pensato ai medesimi ipotetici utilizzi: Sinai, Libia, Yemen oltre ad una migliore capacità di difendere il "Canalone" di Suez.

Certo che l'Egitto con due LHD da l'idea di una posizione dominante nell'area, acquisendo una buona capacità d'assalto anfibio. Se non sbaglio i paesi competitors dell'area non ne possiedono neppure una, mi corregga se sbaglio.

Messaggio modificato da Franco60 il Martedì, 13-Ott-2015, 09:14
PMEmail Poster
Top
RedBear
Inviato il: Martedì, 13-Ott-2015, 11:32
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 167
Utente Nr.: 89
Iscritto il: 18-Ago-2014



A settembre pareva che il contratto per i Kamov si fosse materializzato
Egypt Orders KA-52 Combat Helos, Considers MiG-35s
(ainonline.com)
ci sono stati nuovi sviluppi che ho perso? Comunque penso che entrambi le opzioni, completarle seguendo il progetto originale con assistenza russa o "francesizzarle", siano percorribili. Certo l'opzione russa dovrebbe essere più semplice.
QUOTE (Franco60 @ Martedì, 13-Ott-2015, 08:04)
Certo che l'Egitto con due LHD da l'idea di una posizione dominante nell'area, acquisendo una buona capacità d'assalto anfibio. Se non sbaglio i paesi competitors dell'area non ne possiedono neppure una, mi corregga se sbaglio.

Lungo la costa sud del Mediterraneo ci sarebbe solo l'Algeria con il Kalaat Béni Abbès, un Santi aggiornato con una buona capacità di difesa aerea, essenzialmente le stesse delle nostre FREMM, cosa un po' inusuale per navi di questo tipo. L'acquisto algerino al tempo fece sollevare qualche sopracciglio, ma devo dire che gli egiziani sono riusciti a mettere le cose in prospettiva.
PMEmail Poster
Top
Franco60
Inviato il: Martedì, 13-Ott-2015, 12:31
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1163
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 01-Mag-2015



Le ultime news sugli Alligator risalgono a qualche giorno fa e danno l'ordine d'acquisto ancora in stand-by. Naturalmente i russi premono in questa direzione, ma il potere persuasivo dell'industria militare francese (e non solo francese) immagino sia altrettanto pressante:

Egypt has yet to select helicopters for Mistrals
(janes.com) Fonte americana

Egitto potrebbe ordinare alla Russia attrezzature per navi Mistral
(it.sputniknews.com) ATTENZIONE Fonte russa
(la mia impressione che questa sia più una speranza russa che una condizione realistica)

Personalmente ritengo che la scelta sugli elicotteri sarà subordinata alla scelta sul completamento delle due navi. Se opteranno per i russi è probabile che acquisteranno gli Alligator, se invece il completamento delle navi sarà a cura dell'industria d'oltralpe o di qualche altro paese allora è improbabile che vedremo elicotteri russi sulle Mistral.

Comunque tornando agli equilibri geopolitici della zona, appare evidente come il nuovo Presidente egiziano Abd al-Fattah al-Sisi (da quello che ho letto "affascinato dalle idee panarabe del Presidente egiziano Gamal Abd el-Nasser") miri a ricoprire un ruolo da "galletto" nel pollaio mediterraneo. Ha raddoppiato l'ampiezza del canale di Suez nell'arco di un anno e ha fortemente contrastato il fanatismo confessionale che stava prendendo piede anche in Egitto. Oserei dire che la recente storia egiziana sia in controtendenza con gli sviluppi delle cosiddette "primavere arabe" che hanno visto il fiorire, non so dire quanto spontaneo o meno, dei fanatismi di tipo confessionale.
Quando gli americani si rifiutarono, dopo il Luglio 2013, di fornire nuovi aiuti militari al Cairo, il nuovo Presidente egiziano si rivolse immediatamente ai russi, analogamente a ciò che fece Nasser nel Luglio 1969. Ultimamente si è rivolto anche ai francesi (non so se su suggerimento russo o meno per l'affare Mistral) Ciò evidenzia come questo nuovo Presidente con forti ambizioni stia giocando un po' da "battitore libero" nell'area mediterranea. Almeno questo è il mio modesto punto di vista.

Messaggio modificato da Franco60 il Martedì, 13-Ott-2015, 12:40
PMEmail Poster
Top
Iscandar
Inviato il: Martedì, 13-Ott-2015, 16:27
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1237
Utente Nr.: 12
Iscritto il: 31-Lug-2012



Giusto una curiosità.
Nel gioco Dangerous water, un gruppo di modders russi, che usualmente aggiorna le unità di questo gioco in maniera di aver una giocabilità conforme alla realtà, ha traferito l elistral dalla russia all'egitto. biggrin.gif

Messaggio modificato da Iscandar il Martedì, 13-Ott-2015, 16:27


--------------------
user posted image
user posted image Ardisco ad ogni impresa... user posted image
user posted image
PMEmail Poster
Top
Miky
Inviato il: Martedì, 13-Ott-2015, 21:56
Quote Post





Gruppo: Admin
Messaggi: 2050
Utente Nr.: 10
Iscritto il: 01-Lug-2012



Grazie a tutti per le risposte. Resto un po' perplesso sulle reali possibilità di impiego di queste unità da parte dell'Egitto ma il tempo ci dirà se hanno fatto un buon affare smile.gif .


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
RedBear
Inviato il: Mercoledì, 14-Ott-2015, 00:30
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 167
Utente Nr.: 89
Iscritto il: 18-Ago-2014



QUOTE (Franco60 @ Martedì, 13-Ott-2015, 11:31)
Le ultime news sugli Alligator risalgono a qualche giorno fa e danno l'ordine d'acquisto ancora in stand-by. Naturalmente i russi premono in questa direzione, ma il potere persuasivo dell'industria militare francese (e non solo francese) immagino sia altrettanto pressante:

Egypt has yet to select helicopters for Mistrals
(janes.com) Fonte americana

Egitto potrebbe ordinare alla Russia attrezzature per navi Mistral
(it.sputniknews.com) ATTENZIONE Fonte russa
(la mia impressione che questa sia più una speranza russa che una condizione realistica)

Sì, mi ero proprio perso l'articolo di Janes, la ringrazio per la segnalazione.
QUOTE (Miky @ Martedì, 13-Ott-2015, 20:56)
Grazie a tutti per le risposte. Resto un po' perplesso sulle reali possibilità di impiego di queste unità da parte dell'Egitto ma il tempo ci dirà se hanno fatto un buon affare  smile.gif .

Concordo completamente, di dubbi ce ne sono davvero parecchi, vederemmo negli anni a venire se esiste un piano di lungo respiro e se esso sia economicamente e politicamente sostenibile.

P.S.:
QUOTE (Franco60 @ Martedì, 13-Ott-2015, 08:04)
Certo che l'Egitto con due LHD da l'idea di una posizione dominante nell'area, acquisendo una buona capacità d'assalto anfibio. Se non sbaglio i paesi competitors dell'area non ne possiedono neppure una, mi corregga se sbaglio.

Dimenticavo completamente, la Turchia non ne possiede una al momento, ma sta iniziando la costruzione di un derivativo del Juan Carlos
Turkish LPD contract comes into effect
(janes.com)
Curioso che la chiamino LPD.

Messaggio modificato da RedBear il Mercoledì, 14-Ott-2015, 00:31
PMEmail Poster
Top
Franco60
Inviato il: Giovedì, 15-Ott-2015, 00:51
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1163
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 01-Mag-2015



QUOTE
la Turchia non ne possiede una al momento, ma sta iniziando la costruzione di un derivativo del Juan Carlos


Oltre a quanto da Lei rilevato, la Turchia ha varato qualche giorno fa una nuova nave da sbarco, la LST TCG Bayraktar (L-402) che può sbarcare 350 uomini equipaggiati e ha una capacità di carico di circa 20 mezzi corazzati e tra i 24 e i 60 veicoli. Nell'armamento spiccano due cannoncini da 40mm a canna singola Oto Melara Italy2.gif
(by Defence Blog)

defence-blog.com
(Fonte americana)
PMEmail Poster
Top
Franco60
Inviato il: Venerdì, 16-Ott-2015, 08:59
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1163
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 01-Mag-2015



Sempre a proposito delle ipotesi sulla componente imbarcata delle LHD Mistral:

user posted image
(Photo by F. de Feydeau / Marine nationale)

Proprio 15 giorni fa, esattamente il 28 Settembre 2015, il Centre d’Expérimentations Pratiques de l’Aéronautique navale (CEPA) della Marine nationale ha convalidato nel corso di una conferenza stampa di chiusura l'interoperabilità tra le LHDs classe Mistral e il convertiplano Boeing V-22 Osprey. Queste dichiarazioni esprimono il consolidamento dei risultati di due anni di indagini e prove congiunte. La Marina francese ha annunciato che una serie di test similari sarà condotta con il V-22 a bordo della portaerei a propulsione nucleare Charles de Gaulle. (Fonte Navy Recognition)

navyrecognition.com (Fonte americana) confermata anche da naval-technology.com (Fonte britannica)

Messaggio modificato da Franco60 il Venerdì, 16-Ott-2015, 09:12
PMEmail Poster
Top
Nelson
Inviato il: Venerdì, 16-Ott-2015, 09:46
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 964
Utente Nr.: 5
Iscritto il: 24-Giu-2012



i test sono stati effettuati in luglio al largo di Djibouti. ne è emerso quello che si poteva già immaginare stando ai dati ufficiali e cioè che le Mistral hanno la possibilità di far atterrare solamente un elicottero pesante sul loro ponte, in prossimità dello spot 1 smile.gif .

Messaggio modificato da Nelson il Venerdì, 16-Ott-2015, 09:46


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
Franco60
Inviato il: Sabato, 17-Ott-2015, 11:59
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1163
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 01-Mag-2015



Una fonte nel settore di cooperazione tecnico-militare ha riferito all'agenzia TASS che una delegazione egiziana arriverà a Mosca dopo il 20 Ottobre per discutere di eventuali forniture all'Egitto di hardware russo relativo alle LHD classe Mistral.

Agenzia TASS (Fonte russa)

Messaggio modificato da Franco60 il Sabato, 17-Ott-2015, 12:00
PMEmail Poster
Top
Franco60
Inviato il: Martedì, 20-Ott-2015, 17:54
Quote Post



Group Icon

Gruppo: Regia Marina
Messaggi: 1163
Utente Nr.: 115
Iscritto il: 01-Mag-2015



Questa notizia è di poche ore fa:

La Russia potrebbe fornire all'Egitto fino a 80 elicotteri d'attacco Kamov Ka-52 Alligator (nome in codice nato: HokumB) comprensivi della versione navale Ka-52K Katran destinati alle LHD classe Mistral. L'Egitto sta infatti valutando il numero di elicotteri russi che potrebbero equipaggiare queste due navi. Analogamente i russi potrebbero lasciare sulle due Mistral tutti gli equipaggiamenti elettronici al fine di ridurre i costi di una eventuale transazione.

Fonti:
navyrecognition.com, tass.ru, defenseworld.net, it.sputniknews.com, defense-aerospace.com

user posted image
Ka-52K Katran (photo by TASS / Alexandr Ryumin)

Messaggio modificato da Franco60 il Martedì, 20-Ott-2015, 18:04
PMEmail Poster
Top
Odisseo
Inviato il: Martedì, 20-Ott-2015, 18:13
Quote Post





Gruppo: Special Guest
Messaggi: 4489
Utente Nr.: 4
Iscritto il: 23-Giu-2012



QUOTE (Nelson @ Venerdì, 16-Ott-2015, 08:46)
i test sono stati effettuati in luglio al largo di Djibouti. ne è emerso quello che si poteva già immaginare stando ai dati ufficiali e cioè che le Mistral hanno la possibilità di far atterrare solamente un elicottero pesante sul loro ponte, in prossimità dello spot 1 smile.gif .

Perfettamente d'accordo. Quella dell'imbarcare gli Osprey sta diventando l'ossessione di tanti che "vorrebbero, ma non possono".


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
Nelson
Inviato il: Mercoledì, 21-Ott-2015, 10:15
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 964
Utente Nr.: 5
Iscritto il: 24-Giu-2012



bisogna riconoscere che l'Osprey nel settore dei convertiplani attualmente non ha rivali gli americani inoltrehanno fatto molte pressioni, anche attraverso la NATO, affinché i partners europei valutino la possibilità di piazzare delle commesse. ma forse sto andando un po' troppo ot smile.gif


--------------------
user posted image user posted image
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (5) 1 2 [3] 4 5  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 1.2114 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]